“Piero Zuccaro – Flyby”

a cura di Marco Meneguzzo

Sabato 19 dicembre alle 18.30 si è inaugurata la mostra a cura di Marco Meneguzzo, tra i massimi critici italiani d’arte astratta e informale, sul lavoro recente dell’artista Piero Zuccaro. Le Quam di Scicli presentano gli ultimi lavori sulle cattedrali (ciclo Interno – Incerto e Oscillante), una raccolta eccezionale di pastelli a olio su tela, cuore della mostra ed elemento distintivo della produzione recente e, naturalmente i cinque frammenti dell’opera-video Flyby, da cui il nome dell’intero progetto espositivo.

“…in quell’immagine ci sono lo spazio e la materia.” scrive Marco Meneguzzo, “..ma la polverizzazione dell’uno e dell’altra nel pigmento del pastello, l’impossibilità di riconoscere immediatamente il soggetto pur sapendo che un soggetto c’è - benché non importante in sé e per sé ai fini della visione -, lo stravolgimento dello spazio tradizionale pur in presenza di tutti gli strumenti espressivi tradizionali, costringono a ripensare proprio quegli elementi ultratradizionali della pittura quali sono, appunto, spazio e materia”.
Piero Zuccaro è uno migliori artisti dell’astrazione siciliana e italiana. Lo dimostrano le tante attenzioni critiche, da Helmut Friedel a Marco Goldin, e i tanti impegni espositivi degli ultimissimi anni, dalla personale a Palazzo Chiericati di Vicenza del 2014 alla personale alla Red Dot di Basel Miami del 2013.

Ma le sorprese non sono finite, Piero Zuccaro ha invitato ad esporre, nella sua stessa mostra, sette artisti emergenti, di cui segue e apprezza il lavoro; una scelta che la dice lunga dell’alto profilo della personalità della figura umana, oltre che artistica!
L’attenzione alle nuove generazioni, che lo ha sempre visto aperto e disponibile nei confronti degli artisti emergenti, è un elemento autentico che lo contraddistingue dalla maggioranza degli altri artisti, spesso offuscati dal proprio lavoro individuale o incapaci di valutare e confrontarsi con altre ricerche. In una sala di questa mostra, ceduta dall’artista al confronto, insieme ad opere di Zuccaro esporranno Maria Buemi, Corrado Iozzia, Ezio Cicciarella, Ettore Pinelli, Cetty Previtera, Federico Severino e Valerio Valino.
“Non ho mai visto una mostra personale in cui l’artista invita altri artisti per un confronto” dice Antonio Sarnari, “sono stato entusiasta di mettere in mostra anche questo aspetto della personalità dell’artista, anche perché sono artisti che stimo, con cui collaboro grazie alla sua segnalazione!”. La mostra “Piero Zuccaro - Flyby” aprirà il prossimo sabato 19 dicembre alle 18.30, e resterà aperta fino al 24 gennaio 2016, l’ingresso è gratuito. In galleria è disponibile il catalogo della mostra e una vasta serie di altre pubblicazioni sull’autore, compreso il pregiato cofanetto “Flyby” contenente l’opera-video divisa in 5 frammenti accompagnati da altrettanti lavori serigrafici.

Piero Zuccaro Flyby
Quam 19 dicembre 2015 / 24 gennaio 2016
A CURA DI MARCO MENEGUZZO

ORGANIZZAZIONE Tecnica Mista
UFFICIO STAMPA MediaLive
PARTNER Cora Banche
MAIN SPONSOR Ottica Gaetano Spoto

Quam Scicli
Via Mormino Penna 79
Info 0932 931154 info@quamarte.com
www.quamarte.com
www.tecnicamista.it

10x10xMAW - L'arte che gioca con il sistema dell'arte

Spazio MAW
Via Morrone 71, Sulmona

Oltre 700 opere, più di 200 artisti, 8 Paesi ed una mostra che gioca a cambiare le regole del sistema dell’arte: è questo lo straordinario risultato di 10x10xMAW, la singolare chiamata agli artisti ideata da Valentina Colella con la cura dello Spazio MAW per promuovere una riflessione sul consumo e la diffusione dell’arte contemporanea.

Dal 6 dicembre al 6 gennaio, opere autentiche di 10cmx10cm, realizzate e donate da artisti italiani e internazionali, fotografi, video maker, giovani creativi e semplici appassionati, saranno esposte in forma anonima nella galleria sulmonese per proporre al pubblico un’interazione diversa con il prodotto artistico, libera da ogni giudizio legato a firma e quotazione, e cercare il sostegno per la realizzazione di reti e progetti a beneficio degli artisti.

Una “sfida”, una vera e propria prova, tra finzione e realtà, di un sistema che mette al centro la libertà dell’opera e l’autenticità della sua fruizione.

Sempre in forma anonima, le opere esposte saranno esaminate con una lettura empatica da una giuria di 10 esperti (Emanuela Alfano, Marco Brandizzi, Fortunata Calabrò, Diana Di Nuzzo, Laura Monaldi, Carlo Palli, Stefania Rinaldi, Antonio Sarnari, Amalia Temperini, Antonio Zimarino) che, dopo la preselezione condotta dal critico Alessandra Morelli, designerà l’opera che darà al suo autore il riconoscimento previsto dal progetto, ovvero la possibilità di esporre allo Spazio MAW per una settimana grazie ai fondi ricavati dai 10x10, offerti al pubblico in cambio di un contributo minimo di 10 euro.

“Una risposta inaspettata, ricevere più di 200 pacchi con dentro l’arte da tutto il mondo - commenta Valentina Colella – Ho vissuto un sogno per un mese fatto di tante miniopere. Era nato tutto per gioco, invece quasi per magia ha vinto la forza del messaggio e il contatto diretto tra gli artisti attraverso la comunicazione nei social network. Spero vivamente che anche il pubblico possa rispondere con entusiasmo avvicinandosi senza inibizioni all’arte”

“Emerge una campionatura originale, una “zona franca” della creazione contemporanea – aggiungono i curatori del Maw – che si impone come fenomeno intorno al quale approfondire la riflessione e i contenuti del progetto. Ringraziamo tutti gli artisti per la loro entusiastica partecipazione e per aver sostenuto gli obiettivi di questa call”.

Art Factory / Academy – Students

Venerdì 4 Dicembre si è inaugurata la quinta edizione di Art Factory students presso la Galleria di Arte Moderna le Ciminiere.

Art Factory è una rassegna in cui si scoprono i giovani, e spesso le mostre mercato non lo fanno. È una fiera che vuole permettersi di lanciare idee e progetti, che vuole concretamente e dopo 4 anni di rodaggio coinvolgere nel tempo tutte le energie creative dei paesi del Mediterraneo, occupandone dalla nascita del mondo posizione centrale.

La Sicilia non è certo riconosciuta dal suo volume d’affari per l'arte, ma per la qualità delle forze creative degli artisti che ha generato e che hanno occupato e occupano un posto d'onore nel panorama artistico- culturale internazionale.

Art FaCTory incrementa incontri tra collezionisti e gallerie con un opportuno Programma Vip, attraverso il quale si chiede a tutte le gallerie partecipanti di segnalare tre coppie di collezionisti che verranno ospitati dalla Fiera in Sicilia.

Instrada rapporti tra curatori, direttori di Musei e Fondazioni con artisti e gallerie e molti progetti tra loro nascono proprio dalla loro presenza qui.

V E L A T O L A V I C O

Federico Severino /// Valerio ValinoB / personale di pitturaa cura di: Demetrio Di GradoLo Spazio Contemporaneo Mansourcing presenta il progetto di Federico Severino e Valerio Valino, un momento di ricerca duale e concomitante che si muove in direzioni differenti pur conservando un legame. Cromie, campiture e tocchi perseguono il rapporto visivo suggerito dalla morfologia Etnea ed Eoliana.Dal territorio vulcanico vissuto, realtà di memorie, azione ed immaginazione, Federico e Valerio lavorano verso l’abbandono del dettaglio descrittivo ed il trattenimento della poesia visiva insita nei rapporti tra luce forma e materia.
Scrive Molly Narciso in catalogo: “Un dualistico ed essenziale incontro, un faccia a faccia, uno specchio che si riflette di pura condivisione, due autori uniti dall'ispirazione che abbraccia ogni campitura di una personale ricerca che non vuol dire solo immagine del vero. Attraverso una pittura che non ci limitiamo a definire informale. L'imprinting sfocia in un incontro bidimensionale, tra autore, spettatore e la spettacolare rinascita di paesaggi vulcanici, dall'Etna alle isole Eolie, bellezze temute che affascinano gli occhi di chi guarda, siano essi travolti da distese di colore, da massa di materia, da tratti e sintesi, ogni espressione si racconta nel suo nuovo linguaggio visivo ed oltre la tela.”
Federico Severino
nato a Vizzolo Predabissi (Mi) 1990, studia all’Accademia di Belle Arti di Catania corso di specializzazione sezione Pittura.Il percorso di ricerca pittorica intrapreso sin dai primi anni d’Accademia, ha subito gradualmente un forte cambiamento. Sotto la guida dei pittori Piero Zuccaro e Giuseppe Puglisi inizia a pensare ed a osservare la realtà con occhio diverso ed ad instaurare un più intimo legame con la pittura. Vive e lavora a Catania.Valerio Valino, nato a Catania il 7/11/1989. Laureato in Pittura, nel triennio dell’accademia “ABADIR” e nel biennio specialistico dell’Accademia Statale di Catania. Il suo linguaggio artistico si scompone attraverso diversi canali espressivi e diversi quindi, significanti, pur mantenendo il significato analogo. Fondamentale il suo incontro e, ancora attuale confronto, con i maestri Giuseppe Puglisi e Piero Zuccaro e l’importante realtà artistica di Scicli, che fa capo ai maestri Franco Sarnari e Piero Guccione. Vive e lavora a Catania.V E L A T O L A V I C OB/personale di pitturaManSourcing Spazio ContemporaneoVia Acquanuova 244 – Caltagirone (CT)Catalogo on line: http://www.issuu.com/mansourcing/docs/catalogo_velatolavico

10X10 - MOSTRA COLLETTIVA RIDUTTIVA

Una mostra temporanea a carattere riduttivo.
Una artist call che lascia totale libertà alle vostre idee. Non è un concorso, è un rush cutaneo espositivo da riduzione 10x10.
La mostra si è tenuta all’interno degli spazi del Lavoratorio Artistico dal 8 al 24 agosto 2015.

LAVORATORIO ARTISTICO
Via dei Giardini, 20
Sarzana (SP)

11 x H '15

Undici giovani artisti si confrontano presentando undici nuove opere tra disegno e pittura al caffè letterario Hemingway a Modica.
Una piccola mostra senza sovrastrutture, nella quarta edizione delle mostre collettive 11 x H dell'Hemingway, iniziata nel 2002.
Le mostre 11 x H si sono contraddistinte sempre per una selezione di artisti interessante, varietà di linguaggi e di ricerche, per evidenziare trasversalmente, al di fuori di schemi commerciali, opere di qualità e giovani artisti emergenti provenienti da diversi percorsi.

Autori
GIUSEPPE BOMBACI
SIMONE GERACI
FEDERICA GISANA
EMANUELE GIUFFRIDA
ANDREA MANGIONE
IGNAZIO MONTELEONE
ETTORE PINELLI
FEDERICO SEVERINO
SIMONE STUTO
VALERIO VALINO
GIOVANNI VIOLA

CAFFE' LETTERARIO HEMINGWAY
Via Grimaldi, Modica( RG)
4 Luglio/3 Agosto 2015
Info: 3334461011